Unire, Partecipare, Collaborare.
IL PUNTO DI RIFERIMENTO PER OGNI FARMACISTA VENETO

LOGIN UTENTI

ULTIME NOTIZIE

15/05/2019

Encefalite da zecche. Il Veneto amplia l’offerta vaccinale

> Dettagli

08/05/2019

Consiglio Regionale del Veneto. Approvato il Progetto di legge che riordina la materia dei turni e orari di servizio delle farmacie.

> Dettagli

18/04/2019

SANITA'. ASSESSORE VENETO. "PRATICAMENTE RISOLTA CON AIFA LA CARENZA DEL FARMACO SINEMET PER CURARE IL PARKINSON. PROBLEMA EUROPEO. LA REGIONE HA FATTO INTERAMENTE LA SUA PARTE"

> Dettagli

02/04/2019

SANITA'. GIUNTA VENETA APPROVA IL PIANO CALDO 2019. SCATTA A GIUGNO. RIVOLTO AD ANZIANI E MALATI CRONICI.

> Dettagli

> ARCHIVIO NOTIZIE

Logo Regione Veneto Logo Federfarma Italia Logo del Ministero della Salute Logo dell' Agenzia Italiana del Farmaco

> NOTIZIE > SANITA'. ASSESSORE VENETO. "PRATICAMENTE RISOLTA CON AIFA LA CARENZA DEL FARMACO SINEMET PER CURARE IL PARKINSON. PROBLEMA EUROPEO. LA REGIONE HA FATTO INTERAMENTE LA SUA PARTE" APRILE-2019

18/04/2019
SANITA'. ASSESSORE VENETO. "PRATICAMENTE RISOLTA CON AIFA LA CARENZA DEL FARMACO SINEMET PER CURARE IL PARKINSON. PROBLEMA EUROPEO. LA REGIONE HA FATTO INTERAMENTE LA SUA PARTE"

“L’Assessorato e gli uffici della Farmaceutica della Regione hanno seguito con la massima attenzione la situazione legata alla temporanea difficoltà di reperimento, del tutto indipendente dalla volontà e dall’operato delle Regioni, Veneto compreso, del farmaco Sinemet per la cura del morbo di Parkinson. Ora la questione è risolta”.

Lo sottolinea l’Assessore alla Sanità della Regione del Veneto, in relazione alla carenza di tale farmaco, oggetto anche di un’interrogazione dei Consiglieri regionali di opposizione Fracasso e Zanoni.

“L’Agenzia Italiana del Farmaco – informa l’Assessore – con una specifica nota, dopo i numerosi contatti avuti con i nostri tecnici, ci ha informato che il Sinemet è ora disponibile nelle confezioni 200mg+50mg 30 compresse a rilascio modificato e 100mg+25mg 50 compresse a rilascio modificato”.

“Inoltre –precisa l’Assessore -  è di nuovo disponibile la confezione da 100mg+25mg 50 compresse divisibili, perché sono cessati i problemi produttivi delle scorse settimane. Peraltro, l’Aifa autorizza eccezionalmente eventuali necessarie importazioni di questa confezione, laddove siano ancora riscontrati problemi. I pazienti possono quindi rivolgersi al proprio farmacista pr ordinare questa confezione del medicinale”.

“Non si è mai trattato di problemi legati in alcun modo alle scelte e all’operatività della Regione Veneto – tiene a puntualizzare infine l’Assessore – al punto che la stessa Aifa ha specificato in una nota ufficiale che "analoga situazione si è verificata anche in altri Stati Membri dell’Ue’ e che si sta lavorando insieme alle altre Agenzie di regolazione dei medicinali e all’Agenzia Europea per i Medicinali – Ema per contrastare le carenze" ".

La nota Aifa invita anche i cittadini a contattare il servizio FarmaciLine al numero 800 571 661per qualsiasi informazione necessaria. Il servizio è attivo tutti i giorni lavorativi dalla 9.00 alle 13.00.

 

(Comunicato stampa Regione del Veneto n. 598 del 18/04/2019)