Unire, Partecipare, Collaborare.
IL PUNTO DI RIFERIMENTO PER OGNI FARMACISTA VENETO

LOGIN UTENTI

ULTIME NOTIZIE

12/11/2021

COVID. VENETO. RAPPORTI AGGIORNATI SU VACCINAZIONI E CASI-RICOVERI. ZAIA, "SIAMO ANCORA IN PANDEMIA, NON ABBASSARE LA GUARDIA. SIAMO ANCORA LONTANI DALLA ZONA GIALLA, MA SENZA VACCINI E RISPETTO DELLE REGOLE NON LA POSSIAMO ESCLUDERE IN FUTURO".

> Dettagli

07/09/2021

SANITA'. MONITORAGGIO SUI LIVELLI ESSENZIALI DI ASSISTENZA. PRESIDENTE REGIONE, "ORGOGLIO PER IL VENETO AL TOP. ARRIVARE IN ALTO E' DIFFICILE, RESTARCI ANCORA DI PIU' "

> Dettagli

01/07/2021

COVID 19. AVVIATA DA OGGI IN VENETO LA VACCINAZIONE NELLE FARMACIE. ASSESSORE LANZARIN, "ULTERIORE E IMPORTANTE PASSO VERSO L'ATTUAZIONE DELLA FARMACIA DEI SERVIZI"

> Dettagli

28/04/2021

COVID. OK REGIONE VENETO A PROTOCOLLO PER VACCINAZIONI IN FARMACIA. SI POTRANNO INOCULARE 381.000 DOSI

> Dettagli

> ARCHIVIO NOTIZIE

Logo Regione Veneto Logo Federfarma Italia Logo del Ministero della Salute Logo dell' Agenzia Italiana del Farmaco

> NOTIZIE > AVASTIN/LUCENTIS: ZAIA, "AVEVAMO VISTO GIUSTO IN TEMPI NON SOSPETTI. BATTAGLIA NELL'INTERESSE DEI MALATI" MARZO-2014

06/03/2014
AVASTIN/LUCENTIS: ZAIA, "AVEVAMO VISTO GIUSTO IN TEMPI NON SOSPETTI. BATTAGLIA NELL'INTERESSE DEI MALATI"

“Avevamo visto giusto in tempi non sospetti, già nel lontano 2011 quando deliberammo di acquistare il farmaco meno costoso. L’intervento dell’Antitrust dà ragione alla nostra impostazione di allora”.

Lo sottolinea il Presidente della Regione del Veneto Luca Zaia, commentando l’ammenda di 182 milioni di euro comminata a due Aziende Farmaceutiche accusate di aver fatto “cartello” per vendere un farmaco più caro al posto di uno più economico, ma giudicato da molti clinici e dalla Commissione Regionale sul farmaco come avente gli stessi effetti.

“Ancora una volta – dice Zaia – la Regione Veneto ha fatto scuola su una problematica di tipo sanitario ed ora attendiamo con fiducia l’esito delle valutazioni del Consiglio di Stato, al quale ci siamo rivolti dopo che un ricorso al Tar aveva bloccato la nostra delibera per l’uso dell’Avastin”.

“Resistiamo – conclude Zaia – nell’interesse dei nostri malati e della collettività, che hanno diritto di essere curati al meglio spendendo il meno possibile, comunque il giusto”.

(Comunicato stampa Regione del Veneto n. 563 del 06/03/2014)